10 modi per spendere 5 euro alle slot machine

Bar e ristoranti, tabacchi e ricevitorie, sale da gioco e casinò, sono la culla per antonomasia delle slot machine. Le video slot e le classiche macchinette sono divenute per molti appassionati e curiosi un appuntamento fisso quando ci si reca al bar a prendere un caffè oppure quando andiamo a degustare un menù del giorno nella trattoria più vicina al nostro posto di lavoro.

In questo speciale analizzeremo uno degli aspetti psicologici del gioco e più precisamente i 10 modi per spendere 5 euro alle slot machine.

1 - Una delle occasione più comuni per imbattersi in una slot si presenta nei bar quando il cameriere ci serve in un piattino il resto, generalmente in monete da 50 centesimi, 1 euro e 2 euro. La passione per il gioco o la noia di conservare le monete nel nostro portafoglio ci porta istintivamente alla ‘macchinetta’ ubicata strategicamente a breve distanza.

2 - Restiamo sempre nei bar. Da uno studio accurato compiuto in un campione di bar italiani, aperti 24 ore su 24, abbiamo riscontrato che le ore notturne rappresentano lo zenit del gioco. La voglia di distacco dalla routine del lavoro e il consumo di alcolico sono due fattori che influiscono in maniera decisiva all’utilizzo delle slot.

3 - I tabacchi sono invece il luogo più amato dalla categoria over 60. L’acquisto delle sigarette e dei ‘sempreverdi’ GrattaeVinci forniscono quel quantitativo di monete giusto per tentare la fortuna ai rulli. La conoscenza delle caratteristiche di una macchina si acquisisce nel tempo, pertanto la frequenza di gioco cresce nel caso in cui il rifornimento di sigarette o altri servizi avvenga sempre nel medesimo tabacchi.

4 - Trattorie e bar ristoranti rappresentano la nuova frontiera del gioco. L’atmosfera della classica tavola calda romana o del ristorante cool dei Navigli viene spezzata da pareti di cartongesso o sale apposite dove molti giocatori trascorrono del tempo tra un piatto e l’altro, oppure nella pausa digestiva.

5 - Le scommesse sportive sono divenute uno dei must del popolo italiano, calcio-dipendente dai tempi di Valentino Mazzola. Le lunghe attese tra una partita di Serie A e una sfida di Premier League portano incoscientemente l’amante delle scommesse a puntare del denaro sulla prima slot progressiva a vista d’occhio, capace di erogare vincite più corpose rispetto alle straight.

6 - Le sale da gioco sono i posti più frequentati dagli specialisti, i posti dove raramente si intravedono giocatori occasionali. Il gioco di luci prodotto dalla empatia tra macchinette e arredi interni crea quell’atmosfera irresistibile e l’uso delle slot prosegue in maniera ininterrotta fino a tarda notte.

7 - Passiamo ai Casinò classici, come quello di Campione e San Remo. Vale sempre la vecchia regola di Las Vegas, ove le mogli inquiete ammazzavano il tempo ad una slot in attesa che terminassero le lunghe sfide a poker dei mariti negli affollatissimi tavoli verdi.

8 - Sempre nei casinò versione classic, la fase post torneo di texashold’em o di baccarat porta i partecipanti a scaricare tutta la tensione accumulata durante le sfide puntando un gruzzoletto di monete alle slot machine disposte in maniera strategica nella sala principale.

9 - Chiudiamo con i casino resort. Nel paradiso asiatico di Macao le slot sono presenti un po’ ovunque, ma questa volta non è la psiche guidare il desiderio di slot bensì lo sfarzo e i conti in banca faraonici dei visitatori.

10 - In tutti questi luoghi uno dei modi e delle abitudini di giocatori e meno esperti è l’investimento di denaro ad una slot nel tentativo vano di dimenticare i problemi di coppia, familiari o lavorativi. Un abitudine malsana, frutto di una patologia come la ludopatia, che rappresenta la deformazione estrema del gioco. Le slot sono uno strumento dell’entrateinment, ricordate sempre che è solo un gioco…