Battere il casinò - dalle strategie di base al gioco avanzato

Sin dalla nascita del gioco d’azzardo, i giocatori sono sempre stati alla ricerca di un modo per aumentare le loro probabilità di vincita. Ad oggi, non è cambiato molto e mentre i giochi da casinò tentano in ogni modo di eliminare con delle regole magari la maggioranza dei fattori a vantaggio del giocatore, altri modi per avere la meglio sul banco sono ancora utilizzabili.

Non tutti però sono consentiti dai casinò e noi ne mostreremo alcuni dei più importanti. I metodi possono spaziare dallo scegliere la giusta versione di un dato gioco, all’usare calcoli matematici avanzati o ancora notare alcune piccole differenze tra i vari equipaggiamenti, mazzi di carte ad esempio. Prima di iniziare, è importante tenere bene a mente che alcuni dei metodi elencati non sono concentiti da alcuni casinò e quindi le vincite che ne drivano possono essrere annullate.

Giocare con le probabilità

Ogni gioco da casinò si basa sulle probabilità e sulla quantità di denaro restituito. Il banco si basa sulla capacità essenziale di ottenere un guadagno anche quando tutte le puntate sono state coperte. Per esempio, nella roulette Americana, ci sono 38 numeri differenti. Scegliere quello giusto con una puntata di 1$ porta ad un guadagno di 35$ più 1$ iniziale. Quindi, dato che ci sono 38 possibilità di estrazione, la casa vince anche con tutte le puntate coperte. Per essere più chiari, immagina che tu stia piazzando una scommessa su ognuno dei numeri disponibili per un totale di 38$. A prescindere dal risultato, il ritorno in termini di soldi non potrà mai essere superiore ai 36$, quindi il casinò ne trattiene comunque 2$. Questo si traduce sostanzialmente in un guadagno fisso per il banco del 5,26%.

L’esempio della roulette ci spiana la strada per parlare del primo consiglio per battere il banco che si basa proprio sullo scegliere la versione del gioco con le probabilità di vincita maggiori. Mentre la roulette Americana ha un guadagno base per il banco molto alto dovuto al fatto che utilizza due pockets verdi sul suo tavolo, quella Europea ne ha uno solo e prevede quindi una percentuale del 2,70%; questo significa che il giocatore perde meno per ogni singola giocata. Una scelta simile può essere fatta tra le differenti versioni di blackjack, baccarat, videopoker ed anche le slots. Dare un’occhiata ai numeri è il primo passo per poter batter il banco una puntata alla volta. Il gioco rimane pressoché identico, fatta eccezione per qualche piccola differenza nelle regole o nei meccanismi, perciò non ci dovrebbe essere alcuna ragione per cui i giocatori non dovrebbero optare per la versione migliore del gioco che gli interessa. Usando l’esempio precedente, i fans della roulette Americana non dovrebbero avere alcun problema a passare a quella Europea in quanto gli garantirebbe un vantaggio maggiore in termini di probabilità di vittoria nel lungo periodo.

Strategia di base

Nonostante tutti i giochi di casino siano basati su vincite casuali, i giocatori hanno da sempre cercato un modo per predire il risultato ed ottenere in questo guadagni maggiori. Questo ha portato a diverse strategie che si basano su schemi per le puntate migliori, sui risultati passati, sulle probabilità future e su qualunque cosa ti vengo in mente. Mentre non tutti sono meritevoli, ci sono alcune ottime strategie che possono essere applicate ad alcuni giochi da casinò per migliore i propri risultati. La più conosciuta è la strategia di base per il BlackJack. Conosciuta anche come mosse avanzate per il 21, consiste nel fare delle scelte precise mentre si gioca alla versione classica del gioco. Il fatto che il blackjack metta a disposizione del giocatore diverse scelte, fa di questo gioco uno dei pochi che dà la possibilità al giocatore di influenzare notevolmente il risultato anche dopo aver effettuato la puntata inziale.

Per chi non fosse pratico con il meccanismo del 21, il banco offre al giocatore 2 carte scoperte e due alla casa, di cui una sola è scoperta. Lo scopo del gioco è quello di raggiungere un totale che sia più vicino al 21 di quello ottenuto dal banco, ma senza mai superarlo. Opzioni aggiuntive solo quelle del raddoppio, disponibile quando la situazione è a nostro vantaggio. La strategia di BlackJack determina quale mossa è corretta in ogni giocata a partire dalle 2 carte date al giocatore e dall’unica visibile del banco. Questo fa diminuire significativamente la percentuale di vittoria per il banco e rende il blackjack il miglior gioco da casinò. Il casinò deve sempre vincere sul lungo periodo, ma combinando le giuste strategie a delle variazioni di puntata, vincere sul tavolo può essere molto più semplice. Il blackjack online può essere considerato un allenamento ideale per usare le strategie di base in quanto è molto facile avere la tabella aperta in una finestra separata e seguire semplicemente le mosse. È fondamentale ricordare comunque di utilizzare la giusta tabella anche in funzione della versione di gioco che si sta utilizzando.

Contare le carte

Sempre considerando il blackjack, non possiamo non parlare dei modi per battere il banco senza parlare del conteggio delle carte. Diventato famoso grazie a molti film, il conteggio delle carte è un argomento sensibile nei casino sin dal 1960. È un vantaggio enorme per il giocatore che si basa su abilità come la memoria, lo spirito di osservazione ed il calcolo, per determinare la prossima carta. Nonostante non ti permetta di fare previsioni certe, i giocatori la usano per tener traccia delle carte estratte ed in questo modo farsi un’idea generale circa la prossima che sta per arrivare. Il conteggio delle carte nel blackjack è reso più difficile dai casinò grazie all’utilizzo di più mazzi ed è virtualmente impossibile farlo mentre il giocatore è online, specialmente quando le carte sono cambiate ad ogni mano. Ciò nonostante il conteggio delle carte non è illegale, il fatto che offre grandi vantaggi al giocatore nel lungo periodo porta qualche volta i casinò ad allontanare o ad inserire nelle blacklist chi viene sorpreso ad utilizzarlo. Conoscendo quale carta è stata estratta e quale è ancora nel mazzo, i giocatori possono decidere di utilizzare puntate in modo variabile. Una puntata iniziale molto alta è usata spesso quando le rimanenti carte nel mazzo sono per lo più da 10 punti o assi, e quindi permettono una maggiore probabilità di ottenere il 21 e di ottenere delle vincite importanti.

Un sistema tipico utilizzato nel conteggio del carte assegna un determinato punteggio alle carte in funzione del loro valore. Per esempio le carte con valori compresi tra il 2 ed il 6 possono essere associate ad 1 punto, dal 7 al 9 a 0 punti e le più alte a -1 punto. Quando le carte sono mostrate, il giocatore aggiunge il punteggio al totale corrente, detto anche conta. Basandosi sulla conta corrente, i giocatori possono determinare le loro putate dopo avere determinato delle tabelle. Da un vantaggio per il banco del 0.5-1% ottenuto utilizzando la strategia di base, si passa ad un vantaggio del 2% per il giocatore utilizzando il conteggio delle carte. Un aspetto fondamentale è che i giocatori non devono necessariamente avere delle forti conoscenze matamate per poterlo utilizzare. L’attore Ben Affleck è stato accusato molte volte di contare le carte nei casino, ma lui nel 2014 gli ha fatto causa sostenendo di essere semplicemente troppo bravo a giocare a Blackjack e che i casino volessero solo che smettesse di giocare.

Edge Sorting

L’Edge sorting è una tecnica che dà ai giocatori un grande vantaggio ai giochi di carte, il sistema è basato su alcune piccolissime imperfezioni delle carte che gli permettono di ottenere informazioni aggiuntive sul valore di esse a partire dal loro lato coperto. Alcuni mazzi di carte arrivano con piccole imperfezioni, la maggior parte nei bordi, che li rendono distinguibili. Il giocatore può chiedere al dealer di cambiare il mazzo fino a che non ne trova uno con qualche irregolarità, spesso si utilizza la scusa della fortuna o della superstizione nel gioco. Allo stesso modo, si può chiedere al dealer di girare alcune carte per rendere più semplice il riconoscimento da parte del giocatore delle carte alte e delle basse. Nonostante il dealer non sia obbligato ad esaudire ogni richiesta, di solito tende sempre ad accontentare la superstizione del giocatore in quanto non in grado certo di modificare l’andamento del gioco. Un ottimo esempio di edge sorting si è visto un paio d’anni fa e vide come protagonista il grande giocatore di poker Phil Ivey. Ivey è un giocatore d’azzardo molto conosciuto ed un giocatore di casino e nel 2012 stava giocando a baccarat con un suo partner al lussuoso Crockford’s Casino di Londra con una puntata di 1 milione di sterline. Secondo quanto riportato, il giocatore chiese al dealer di cambiare il mazzo e di ruotare le carte. Come risultato del conteggio delle carte, Phil Ivey ha vinto 7,7 milioni di sterline giocando alla famosa versione punto banco di baccarat.

Tuttavia, nonostante il casinò inizialmente avesse detto che avrebbe trasferito i soldi sul suo conto, in un secondo momento ha poi detto di non volere più saldare la vincita. Ivey ha citato in giudizio il casinò, ma ha poi perso davanti alla corte suprema inglese in quanto il giudice ha dichiarato che il conteggio delle carte è equivalente a barare. Gli sono state restituite le sue puntate ma non le vincite. Inoltre la corte ha affermato che utilizzare l’edge sorting nelle sue giocate non è stata la causa della sentenza ma l’aver utilizzato il croupier come suo complice involontario lo ha reso illegale. Anche il casino Borgata ha citato Phil Ivey nel 2014 dopo che una vincita di 9.6 milioni di dollari nel 2012 giocando a baccarat. Una delle sessioni di poker vide il giocatore vincere 4.79 milioni di dollari in 17 ore. Il casino insistette sul fatto che il giocatore avesse utilizzato il conteggio delle carte e che ciò era palesato dal fatto che il giocatore richiedesse insistentemente un mazzo di carte viola della Gemaco. Secondo l’accusa, Phil aveva ottenuto un vantaggio da ciò del 6.765% per se stesso, contro un vantaggio per il banco del 1.06%, notando semplicemente delle piccole differenze sui bordi dei lati posteriori delle carte. In definita comunque, sia l’edge sorting che il conteggio delle carte sono denotatati da connotazioni tutt’altro che positive, ma nel mondo del gioco rappresentano solo dei modi in cui il giocatore cerca di sfruttare a suo vantaggio gli errori dei casinò per trarne profitto.

In fine dei conti, ogni singola partita è una vera e propria battaglia tra il giocatore ed il casinò, in cui tutte e due le parti cercano di strappare soldi all’altro.