Gamification delle slot machine: cosa hanno in comune Candy Crash e le macchinette?

Scritto il Francesca Ferrari | 23rd of March 2015

Slot machine o videogame? L’evoluzione tecnologica e la musa ispiratrice dell’iGaming ha letteralmente rivoluzionato le vecchie macchinette trasformandole in vere e proprie release simili ai videgiochi più popolari nella Rete. In questo speciale analizzeremo le caratteristiche in comune tra i due rami e gli effetti prodotti dalla loro combinazione.

image

E’ impossibile ignorare il fatto che new slot e vlt stiano diventando sempre più simili ai videogiochi moderni inserendo vari elementi per intrattenere i giocatori. I giocatori di casinò online possono rendersi conto di come le slot moderne siano più simili ai videogiochi attuali più di quanto non lo siano le “macchinette” tradizionali a tre bobine che tempo addietro hanno occupato e dominato le sale da gioco. La “gamification” dei giochi da casinò non è cosa recente, ma sicuramente possiamo affermare che mai prima d’ora ha raggiunto picchi così alti: basti pensare che tutti i principali titoli delle slot vengono ormai lanciati sul mercato in maniera simile al rilascio di un grande videogioco.

I giocatori assisteranno a numerose altre “gamification” delle slot machine online e ciò è dovuto al fatto che riscuotono un grande successo, anche se c’è da dire, che gli esiti positivi, non si distanziano dal successo che hanno avuto i già citati giochi a tre rulli che ora appaiono così datati.

Ad alcuni giocatori potrebbe sembrare che, tra il famoso gioco Candy Crash di Facebook e le nuove slot machine online, non vi sia alcuna differenza e che non abbiano elementi in comune. Un gioco, seppur semplice e a volte esasperante, che riscuote una grande popolarità e che supera i 100 milioni di utenti al mese, è normale che venga preso maggiormente in considerazione, rispetto, per esempio, ad un gioco dal titolo Cosmic Fortune di cui pochi hanno sentito parlare. All’apparenza potrebbe non risultare abbastanza chiaro, ma questi due giochi sono molto più simili di quanto si possa immaginare ed è come se condividessero lo stesso DNA.

Naturalmente sia i videogiochi che le slot machine usano le stesse tecniche e perseguono lo stesso obiettivo che è quello di intrattenere i giocatori e farli divertire. Riassumendo possiamo dire che i videogiochi rappresentano una sorta di gioco d’azzardo che non richiede investimenti in denaro; si parte dal presupposto che non viene preso in considerazione il prezzo d’acquisto iniziale dei giochi o le opzioni di acquisto (add-on) di quelli che sono diventati molto popolari nella Rete. Inoltre, i videogiochi non offrono la possibilità di fare soldi, a differenza di slot e casinò games che offrono la possibilità di vincere soldi veri.

image

Caratteristiche comuni tra videogames e slot machines

Per mettere meglio in evidenza ciò che hanno in comune i videogiochi e le slot online, andremo ad analizzare le “behavioral characteristics”, ovvero le caratteristiche ("skills") che hanno in comune. Iniziamo dalle “visual and audio rewards”. L'obiettivo di un gioco è generalmente basato su una serie di sfide a livelli che il giocatore deve superare. Superato un dato livello, sono concessi dei “rewards” e si è scoperto che le “congratulazioni”, visive e uditive, che si possono perciò vedere e sentire, stimolano i recettori del piacere nel cervello, accrescendo la soddisfazione del giocatore nel raggiungimento dell’obiettivo.

image

Nei videogiochi ritroviamo semplici suoni che indicano la fine di una “missione” o il raggiungimento di un dato livello nel gioco, che permette di dedicarsi a quello successivo. Nelle slot si attiva il classico suono delle monete per ogni “rewards” o quando si ottiene una combinazione vincente sugli “spinning reel”. Le luci lampeggianti, la musica e le altre animazioni, non segnalano nulla, ma possono apparire ugualmente stimolanti per tenere alta l’attenzione del giocatore. Nuovi “rewards” andranno via via a convalidare nuovi successi con nuove trovate sia psicologiche che finanziarie, in modalità “game currency” nei videogiochi, e “actual money” nelle slot.

Una seconda "skill" che accomuna le due tipologio di gioco è la così detta idea del “near-miss”. Tendiamo molte volte a considerare i fallimenti passati come niente di importante. Ad esempio, abbiamo scommesso sul numero 27 della roulette e il vincente risulta essere invece il 26. Piuttosto che dichiarare il fallimento più totale, diciamo che eravamo vicini a vincere e che si è trattato di un “near-miss”, dandoci così l’illusione che la prossima volta andrà meglio. La verità è che non importa se il numero era 26, il 28 o lo 0; finché non esce il 27, non c’è alcuna vincita. Lo stesso meccanismo si innesca anche nelle slot e può essere rappresentato riportando l’esempio “cherry, cherry, bell”. Qui andremo a sostenere che per un solo simbolo abbiamo mancato la combinazione vincente, ma non è questo ciò che conta: la verità è che finché non appariranno i tre simboli uguali non c’è possibilità di vincita.

I videogiochi che hanno elementi di casualità incorporati nel gameplay non sono poi così diversi. Candy Crush si base su una serie di mosse necessarie per completare un livello, ma un errore potrebbe sprecare tutto il lavoro di abilità svolto dai giocatori. L' idea è che i piccoli “rewards” danno l'illusione di vincere. Per pochi simboli non si è riusciti a vincere un dato premio e quindi continua l’illusione e la voglia di ritentare per raggiungere l’obiettivo.

image

Un altro esempio di un elemento che caratterizza entrambe le tipologie di gioco porta il nome di Skinner’s box. Conosciuto anche come versione del “gambler’s fallacy”, dimostra che abbiamo la tendenza a ricercare dei modelli anche quando non li possiamo osservare, ovvero delle motivazioni anche se non rispecchiano affatto la realtà. È uno degli errori più popolari commessi dai giocatori e si riferisce al fatto che se un numero non esce da un po’ di tempo, uscirà sicuramente in un futuro prossimo. Tutto ciò non coincide affatto con l’idea che i giochi da casinò che sono progettati in maniera del tutto casuale e perciò non ci si dovrebbe far condizionare dagli esiti precedenti e dalla legge di Murphy.

Il giocatore il più delle volte non demorde da questa convinzione e non considera che ha le stesse probabilità di vincere puntando su un qualsiasi numero della ruota. Si incallisce su un numero che non esce da tempo, e quindi si sente incoraggiato a puntare più volte sullo stesso nella speranza che prima o poi dovrà risultare vincente. Questo succede soprattutto nelle roulette.

Tornando a Candy Cash, trascorrere molto tempo a giocare a un livello non garantisce la vincita di una vita, poiché questa dipende dalle combinazioni favorevoli di “caramelle” che permettono di avanzare nel gioco.

Il Progression system è un’altro fattore che accomuna i due giochi. Conosciuto soprattutto come “leveling up” nei videogame, questo concetto è stato inserito nel settore iGaming con nuovi titoli che hanno riscosso molto successo. Un buon esempio ci è dato dalla slot machine “Alien” basata sul popolare film di fantascienza. La versione del gioco da casinò si basa su tre livelli e i giocatori avanzano ottenendo combinazioni vincenti e sbloccando caratteristiche speciali.

Ogni livello ha una storia e il compito del giocatore è arrivare al livello finale e sconfiggere la regina aliena, proprio come i videogiochi attuali. Infine, non si può parlare di slot e giochi senza menzionare il power-up. Nel videogame, questi sono rappresentati da vite extra, abilità speciali, potenziamento di armi e altri elementi che rendono più facile avanzare nel gioco.

image

Simboli e funzioni speciali sono un ulteriore elemento che accomuna slot machine e video giochi. Nelle slot troviamo jolly, scatters, multipliers, free spins e bonus games. Elementi che contribuiscono a vincere, ma in realtà vengono usati per stabilizzare la percentuale del payout. In Candy Crash sono presenti le caramelle speciali che possono essere usate per ottenere più punti. In Cosmic Fortune ci sono giri gratis che terminano con un gioco bonus per ottenere premi più grandi e anche un jackpot round che include il large progressive. Sono progettati per rendere il gioco più accattivante e divertente per il giocatore.

Un connubio perfetto

La gamification dell' iGaming non si limita solo ai giochi attuali ma viene effettuata anche sui siti web dei casinò online. Il design di alcuni dei migliori casinò online è progettato a tavolinoi per somigliare al mondo dei giochi online. Le interfacce grafiche hanno il tipico aspetto dei più famosi videogames, perciò è cosa comune trovare nello sfondo delle spinning reels dei personaggi famosi del cinema o dei cartoons.

Molte delle caratteristiche sopra citate le ritroviamo nelle principali piattaforme di casinò online ed il miglior esempio ci è dato dal leveling up system dotato di reward program.Il sistema è solitamente costituito da cinque livelli per ognuno dei quali si deve raggiungere un determinato punteggio, ad ogni avanzamento si ottengono delle ricompense di volta in volta più alte.

I “comp points” nei giochi da casinò consentono la vincita di soldi veri, pertanto i giocatori salgono progressivamente di livello in livello puntando quote sempre più alte. Molti reward programs richiedono un tetto di punti che devono essere accumulati anche mensilmente per mantenere un certo livello di gioco, in questo modo viene incoraggiata la call to action da parte del giocatore. A ciò possiamo aggiungere anche le promozioni offerte ai novellini e i premi per i clienti abituali.

Ma allora funziona?

Mentre è comune associare capacità al videogioco e fortuna al gioco d'azzardo, combinare le caratteristiche dei due settori ha avuto risultati molto positivi, il gioco è stato reso rilassante e meno monotono, inoltre le interfacce grafiche e user friendly stanno attirando nuovi giocatori portandoli a cimentarsi e scoprire il mondo dei casinò online.

Le slot che presentano caratteristiche “familiari” attraggono di più i giocatori alle prime armi rispetto alle macchinette “standard”. Di conseguenza, poiché il “player pool” (la marea di giocatori) si riferisce sempre più a giocatori occasionali, l’industria si va muovendo verso direzioni sempre più user-friendly (di facile consumo) che creano un approccio sano al gioco d’azzardo.

image