Slot Machine: il segreto delle Vlt

Scritto il Francesca Ferrari | 6th of March 2014

Marzo 2014, è già tempo di bilanci anche per il mondo delle slot machine. Nonostante la diaspora tra i perenni detrattori del gioco e le amministrazioni locali-regionali che puntano alla progettazione di casinò per rilanciare il turismo, il fenomeno conferma la sua costante crescita.

image

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha reso pubblici i primi dati del mese di gennaio 2014, i quali hanno evidenziato un trend positivo del numero di Vlt in funzione, mentre si è registrato un leggero calo nell’utilizzo delle new slot.

367.118 slot collegate e operative in tutta l’Italia, 411.613 mila apparecchi con nulla osta di esercizio, mentre 3.284 si trovano momentaneamente ai box causa sospensione dei nulla osta. Altre 2.091 risultano in normale esercizio e sono ubicate presso un magazzino del concessionario.

Le new slot in funzione sono circa 5mila in meno, ossia l’1,3 percento in meno, rispetto all’ultimo update di di fine ottobre, e in ulteriore calo (12mila, il 3,1 percento) rispetto ai dati del 2012.

Per quanto riguarda invece le Vlt, al 31 gennaio 2014 ne risultano installate 51.224, quindi l’89 percento delle 57mila autorizzazioni rilasciate nel 2009.

La diffusione globale del fenomeno ha reso i giocatori esperti e perfezionisti nella ricerca delle macchine e dei giochi più convenienti. Numerosi sono i fattori che stanno contribuendo in maniera decisiva alla crescita delle Vlt rispetto alle new slot. Giochidislots.com vi propone la sua personale classifica in ordine di importanza.

1° Posto - Vincite nettamente superiori rispetto alle slot machine da bar: jackpot variabili da 500 euro a 500.000 mila euro fanno da contraltare ai miseri 100 euro delle new slot.

2° Posto - Differenza nei payouts, cioè nelle percentuali di pagamento, che sono molto più convenienti nelle vlt. Infatti, i payouts delle vlt superano generalmente l’85%, mentre quelli delle slot machine da bar si assestano intorno al 76%.

3° Posto - La peculiarità multigioco dei terminali, ovvero la possibilità di selezionare giochi differenti dalla stessa macchina, i quali concorrono in maniera sinergica alla formazione dei classici tre jackpot progressivi in palio.

4° Posto – Da non sottovalutare anche il quarto fattore, ovvero quello della fiducia del giocatore. Le Vlt offrono maggiore sicurezza e sono esenti da manomissioni e truffe di qualsiasi genere, in quanto essendo connesse tramite la Rete ad un server centrale vengono costantemente controllate dal sistema informatico dell’AAMS e non contengono la classica scheda di gioco interna che può essere modificata ad hoc dai gestori di servizi locali. Un ulteriore elemento che concorrerà a rendere il gioco sempre più sicuro e controllato sarà l’introduzione a partire dall’anno 2015 della tessera sanitaria. Il direttore della Sisal Maggi, a margine dell’audizione dei dirigenti Sisal davanti alla Commissione attività produttive della Regione Lombardia, ha preannunciato che dal prossimo anno entreranno in funzione macchinette che funzionano solo con l’introduzione della carta sanitaria, in modo da bloccarne l’utilizzo ai minorenni. Ma il lettore magnetico, ecco la sorpresa, potrà leggere anche le carte di credito.

5° Posto - L’erogazione dei pagamenti che avviene attraverso un comodo ticket da esporre alla cassa, piuttosto che la macchinosa quanto elettrizzante raccolta di monete dal fondo della macchina.

6° Posto - La bellezza non è sempre sinonimo di attrazione, ma l’aspetto estetico e i maggiori confort offerti dal cabinato deluxe delle Vlt, sono due dei fattori che influenzano la psicologia dei giocatori.

La crescita delle Vlt rispetto alle new slot rientra sempre in una delle leggi universali che non mi stanco mai di menzionare, ovvero che sono i dettagli a fare la differenza.