Stati Uniti, la mappa geografica della dipendenza dal gioco d’azzardo

Scritto il Matteo Trevisan | 10th of May 2017
Stati Uniti, la mappa geografica della dipendenza dal gioco d’azzardo

Il New Jersey è tra gli Stati Usa con il maggior numero di persone che presentano problemi di dipendenza dal gioco. Il dato non sorprende considerati i vari casinò presenti ad Atlantic City e la vicinanza a Stati come Pennsylvania e la città di New York. Gli analisti di WalletHub, un sito web che si occupa di prodotti finanziari e opportunità di business, hanno confrontato i 50 Stati per determinare dove si gioca con più frequenza e dove è maggiore l’impatto del gioco d’azzardo sulla popolazione. In cima alla classifica Nevada, South Dakota e Montana.

Il gioco esiste in ogni stato nordamericano, anche nelle Hawaii e nello Utah, dove è proibito dalla legge. Ma tutti i giocatori sono diversi, perché vi sono players "ricreativi" o "social", quelli che ad esempio, di tanto in tanto comprano un 'Gratta e Vinci', si recano ad un casinò per puro piacere o durante un viaggio, o che scommettono piccole quantità di denaro nei Fantasy Sport evitando perdite finanziarie catastrofiche. A volte però si superano i limiti del puro divertimento e il gioco si converte in una vera e propria condizione patologica. La ludopatia colpisce più del 2% della popolazione adulta negli Stati Uniti, un tasso leggermente superiore rispetto all'1,4% della popolazione italiana

Secondo un gruppo di esperti della Mayo Clinic, il gioco può stimolare il sistema di ricompensa del cervello allo stesso modo delle droghe e dell’alcool, e ciò può condurre ad uno stato di dipendenza. Il rapporto riferisce che secondo uno studio del National Council of Gaming, in ambito sociale il gioco d'azzardo patologico costa circa 6 miliardi di dollari l'anno.

Un individuo maschio, affetto da dipendenza dal gioco d'azzardo accumula in media un debito che va dai 55.000 a 90.000 dollari, mentre una donna 15.000. La maggior parte non può permettersi di pagare i debiti da gioco, che continuano ad accumularsi. Inoltre, manifesta problemi di salute, perde il lavoro, compromette le relazioni sociali e arriva persino a commettere dei crimini.

Il rapporto di WalletHub

Secondo il rapporto di WalletHub, Nevada, South Dakota e Montana, sono gli stati con il maggior numero di persone dipendenti dal gioco, mentre il New Jersey è al sesto posto, anche se compare nella "Top5" per il maggior numero di casinò e slot machine pro-capite. Inoltre, occupa il quarto posto per la presenza di adulti con problemi di dipendenza, ed il terzo per il maggior numero di persone imprigionate per reati connessi al gioco.

Il Delaware è lo stato leader nella vendita della lotteria, seguito da Massachusetts, Rhode Island, West Virginia e Maryland. Il Minnesota è lo stato con il maggior numero di adulti con problemi patologici, seguito da Mississippi, Louisiana, New Jersey e Ohio.

Per quanto riguarda la questione degli adulti incarcerati per reati connessi al gioco d'azzardo, l’Illinois è in testa, seguito da Mississippi, New Jersey, Hawaii e Maryland. Hawaii rappresenta un caso paradigmatico, perché presenta uno dei tassi più bassi in termini di persone con problemi di dipendenza ed occupa il 50 posto per popolarità del gioco, ma si classifica ottavo in riferimento agli interventi di trattamento e cura per malattie legate al gioco e quarto negli arresti relativi ai reati ad esso legati.

In riferimento a quest'ultimo aspetto, lo stato più impegnato nella lotta contro la dipendenza dal gioco è il Mississippi, seguito da Illinois, New Jersey, Missouri e Maryland, e tra quelli che prestano meno attenzione al rispetto rientra il New Mexico, che occupa l’ultima posizione, e che figura al 17 ° posto per percentuale di ludopati, settimo per numero di persone a favore del gioco e quinto per numero di casinò per abitanti.

L’Alabama è invece lo stato col minor numero di ludopati e dove il gioco d'azzardo viene demonizzato. Gli stati con meno vendite riferite al segmento della lotteria sono Alabama, Alaska, Hawaii, Mississippi e Utah, mentre Delaware, Kentucky e Wisconsin, salgono sul podio per il minor numero di giocatori patologici. Gli stati in cui il gioco d'azzardo è meno popolare sono Hawaii, Utah, Nebraska, Alabama e Vermont.

Una classifica particolare sulla dipendenza dal gioco

In merito alla questione “le scommesse sportive dovrebbero essere legali in tutti gli stati, quali sono i pro e i contro, se dovrebbero essere regolamentati i Fantasy Sport o se è facile riconoscere i segnali della dipendenza in membri della famiglia o amici”, gli esperti hanno messo a punto una classifica sul grado di ostilità ed appoggio al gioco, ludopatia e numero di trattamenti che ricevono i dipendenti dal gioco.

Il Nevada ha il primato su diversi elementi come numero dei dipendenti e simpatizzanti nei confronti del gioco, mentre occupa la decima posizione per quanto riguarda i trattamenti relazionati alla patologia. Lo stato federale della Sin City è anche in cima alla classifica per numero di casinò, seguito da Oklahoma, South Dakota, Montana e New Mexico, e per slot pro-capite; seguono South Dakota, Montana, Oklahoma e Mississippi.

Gli analisti hanno utilizzato una metodologia a punti dove 100 è il massimo, e ogni elemento ha un punteggio diverso. Così, gli stati in cui il gioco esercita più influenza in ambito sociale ed economico, sono Nevada (55.98 punti), South Dakota (55.66), Montana (51.32), West Virginia (47, 86) e Mississippi (47,21).

All'altra estremità, Alabama con 13.45 punti, Nebraska, con 13.64, Utah, con 14.45, 16.33 e Kentucky Wisconsin con lo stesso punteggio. L’Alabama sale sul podio come lo stato in cui meno persone sono state imprigionate per reati legati al gioco d'azzardo e dove è minore la vendita di biglietti della lotteria negli Stati Uniti.