Lotto in crisi, l’Italia sceglie le Slot Machine

Slot machineMeno Lotto più Slot Machine. In poche parole questo è il trend del gioco d'azzardo in Italia. Dopo un 2011 che ha generato allo Stato italiano entrate pari a circa 13 miliardi di euro, il 2012 non è stato un anno altrettanto fortunato per l'erario, che si deve "accontentare" di 800 milioni in meno rispetto all'anno precedente. A incidere negativamente sul bilancio dell'anno appena terminato sono stati il Lotto e i suoi derivati.

Crolla il Lotto, salgono le slot - Il Lotto ha perso in 12 mesi 550 milioni di euro, il Superenalotto ha incassato il 25% in meno rispetto all'anno precedente, le scommesse ippiche il 20% in meno mentre Win for Life è letteralmente crollata perdendo il 75% delle entrate. Come è possibile spiegare un crollo così pesante di tutte queste forme di gioco? Oltre alla minor possibilità economica in un Paese attanagliato da crisi e tasse, c'è da registrare la preferenza da parte del giocatore verso i giochi "facili e veloci" come slot machine, video lottery e video poker, unico settore in netta crescita e che dal 3 dicembre, data in cui le slot machine AAMS sono diventate legali online, ha raccolto già 122 milioni di euro.

Perchè le slot piacciono di più - Gli italiano giocano sempre più alle macchinette, alle lotterie istantanee e ai video poker. Quali sono i motivi di questo successo? Semplice, questi giochi permettono vincite immediate e percentuali di pagamento decisamente più elevate. Alle slot machine si gioca con somme minime solitamente reinvestendo le piccole vincite che si ottengono: in pratica al gicatore viene data la soddisfazione di avere vinto qualcosa. Le slot inoltre restituiscono il 97% delle giocate mentre il Lotto restituisce solamente il 45% della raccolte.

Fatti alla mano, il futuro per slot machine e video poker promette di essere molto interessante, a patto che lo Stato italiano faccia sempre di più per combattere l'effetto patologico del gioco d'azzardo e protegga i soggetti più a rischio.