Come il divieto di pubblicità del gioco d'azzardo influenzerà la Spagna?

data di creazione: ott 12
Scritto da Rodrigo Chimeno

L'entrata in vigore della legge contro la pubblicità del gioco d'azzardo online in Spagna ha creato incertezza tra gli operatori del gioco d'azzardo, che dovranno cercare nuovi modi per farsi pubblicità.

L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha letteralmente stravolto tutti i settori e, tra questi, anche quello relativo al gioco d’azzardo. Le società di gioco hanno subito un duro colpo e grandi perdite durante lo stato di allarme, poiché alcune di esse hanno visto tutti i locali fisici di gioco chiusi a causa dell'isolamento. Questo ha ridotto le entrate e sono stati anche costretti ad eliminare tutte le promozioni per gli utenti che hanno giocato sui loro siti web.

Durante il lockdown, inoltre, Alberto Garzón, ministro dei consumi, ordinò di vietare la pubblicità del gioco d'azzardo online durante il giorno, esentando da questa misura la fascia oraria del primo mattino. Il periodo tra l'una e le cinque del mattino è l'unico tempo rimasto per guardare gli spot televisivi e radiofonici. Questa misura, però, non era definitiva, in quanto il ritorno delle competizioni sportive e la fine dello stato di allarme ha fatto sì che le società di gioco potessero fare nuovamente pubblicità in modo del tutto normale.

Tuttavia, a quanto pare, la prossima legge che entrerà in vigore questo mese vieterà qualsiasi tipo di pubblicità nei media, così come nelle società sportive. Il divieto di pubblicità del gioco d'azzardo online, - che ha penalizzato fortemente il settore dei casinò online in Italia -, è dovuto principalmente all'aumento dei casi di dipendenza da gioco d'azzardo registrati negli ultimi anni. Gli operatori del gioco d'azzardo dovranno trovare un nuovo modo per farsi pubblicità, poiché sembra che Internet sarà lasciato fuori da questo regolamento. Per questo, oggi, i bookmaker e i casinò online sono in attesa della nuova legge che entrerà in vigore questo mese con l'obiettivo di regolamentare la pubblicità del gioco d'azzardo online in Spagna. A tal fine, il Ministero del Consumo sta elaborando nuove misure per rivoluzionare il modo in cui gli operatori di gioco pubblicizzano i loro servizi.

Nonostante sia noto che la nuova legge entrerà in vigore proprio ad ottobre, diverse entità sportive hanno firmato accordi con società di gioco per pubblicizzarle. È il caso dell'Atlético Madrid, che lo scorso 10 settembre ha firmato un accordo con Versus per le prossime tre stagioni; allo stesso modo hanno agito Real Betis e Alavés, che fanno pubblicità a Betway sui loro abiti.

Questi accordi di sponsorizzazione rappresentano un'importante fonte di entrate per i club, che dovranno quindi cercare nuovi sponsor per mantenere il budget per le prossime stagioni. Lo stesso Alberto Garzón ritiene che la pubblicità sulle magliette possa avere una cattiva influenza sui fan più giovani, perché possono essere curiosi di conoscere le aziende che appaiono sulle magliette dei loro idoli. Queste aziende, però, dovranno adattarsi alle nuove decisioni.

La bozza inviata dal Ministero del Consumo all'Unione Europea è già stata approvata in agosto, quindi si tratta solo di attendere la risoluzione finale e le nuove misure che entreranno in vigore. Nonostante ciò, l'intera situazione è completamente sconosciuta, poiché né le società di gioco né le entità sportive sono al corrente di ciò che accadrà in futuro.