Diabolik continua a stupire: in arrivo nuove slot e nuovi film

Ultimo Aggiornamento 5 lug 2023
Diabolik continua a stupire: in arrivo nuove slot e nuovi film

Adesso c’è anche la data: il nuovo capitolo della saga di Diabolik targato Manetti Brothers arriverà in sala, in Italia, il prossimo 26 ottobre. Ci saranno ancora Miriam Leone a vestire i panni della bella Eva Kant, Valerio Mastandrea a mettere i bastoni tra le ruote come prova a fare da sempre l’Ispettor Ginko, e infine Giacomo Gianniotti nei panni del protagonista.

Terzo episodio, dicevamo, di una saga che è iniziata nel 2021 con il primo film, con Luca Marinelli come protagonista, e proseguita l’anno successivo con “Diabolik – Ginko all’attacco!”.

Non accenna a fermarsi, insomma, la storia e soprattutto il successo di questo personaggio che ha indicato come anno di nascita, nella sua carta d’identità, il 1962. Era quello l’anno in cui le fumettiste Angela e Luciana Giussani crearono la figura di questo ladro gentiluomo, carismatico e affascinante. Le prime copie di Diabolik uscirono per la casa editrice di Milano Astorina e diedero vita al genere noir italiano anche nei fumetti, rappresentando così un vero e proprio fenomeno culturale e sociale, capace di segnare le mode e i tempi.

Sì, perché da quel momento il nome di Diabolik divenne una garanzia di successo. Lo dimostra anche oggi il modo e la frequenza con cui arrivano nuovi film, nuove serie, nuovi fumetti. Oppure nuovi giochi. Di recente, ad esempio, Sisal ha creato la slot machine online “Diabolik”, lanciata in esclusiva per la sua piattaforma di gioco online e presto presente nel nostro catalogo di slot gratis. Quello del gaming, infatti, è un capitolo importantissimo del successo di questo marchio, basti pensare che i primi videogiochi dedicati al famoso ladro fecero la loro comparsa all’inizio degli anni Novanta, grazie ai lavori della software house italiana Simulmondo. Non mancano poi giochi da tavolo, album di figurine, merchandising di diverso tipo.

È il cinema, però, a rappresentare il grande spazio di fruizione e di diffusione del mondo di Diabolik. Dal fumetto (che ha pubblicato da poco quasi 1000 numeri) al grande schermo la lista è lunga. Ci soffermiamo su due casi in particolare. Il primo è quello del film parodia di Steno, di fine anni Sessanta, dal titolo “Arriva Dorellik”, con Johnny Dorelli nei panni del protagonista, che fu oggetto di polemica e controversia legale con il produttore De Laurentiis che da poco aveva acquisito i diritti della trasposizione cinematografica. Il secondo è quello di cui parlavamo in apertura, la trilogia dei Manetti Brothers. La prima pellicola divise la critica, tra chi accusava il film di scarsa somiglianza coi personaggi e chi invece lodava la performance di Valerio Mastandrea e Miriam Leone. Il debutto portò 800 mila euro di incassi, per un botteghino finale che segnò 2 milioni e mezzo. Numeri più bassi per il secondo film, quello del 2022, che ha incassato 1 milione e 200 mila euro.

Eppure, registi e spettatori non si sono fermati: Diabolik tornerà nelle sale. Così come continua a farlo da più di sessant’anni, tra edicole, console di gioco e casinò, librerie e televisioni. Per un successo veramente senza confini e senza limiti.

Natalia Chiaravalloti

Ruolo: Senior Content Manager
Esperienza: 6+
Specializzazione: Recensioni casinò e news

Esperta nei processi formativi e copywriter specializzata nel settore dei giochi online. Collabora con diversi brand del gambling nella creazione di articoli e recensioni sui migliori operatori di gioco italiani e spagnoli, oltre che ad essere Head Writer di Giochi di Slots.