eSports Italia, un fenomeno in esplosione come i casinò online: i dati

data di creazione: ott 11
Scritto da Natalia Chiaravalloti

Un giro di affari che, in Italia, si aggira tra i 45 e i 47 milioni di euro. È il settore degli eSports, che sta letteralmente spopolando con il suo impatto occupazionale, la spesa correlata e l’amplificazione dovuta al potere di spesa incrementale generato.

Lo studio che conferma la crescita degli eSports

A confermarlo è uno studio condotto da Nielsen Sports & Entertainment e IIDEA, da cui emerge che sono ben 1,6 milioni gli appassionati degli eSports in Italia, con 475 mila persone tra i 14 e 40 anni che seguono questi eventi ogni giorno. Nel 2021 si è registrata una cresciuta del 15% rispetto al 2020, registrando l’incremento maggiore rispetto ai principali mercati europei, tra cui Germania, Francia e UK.

Un fenomeno da associare a quello dei casinò online sicuri e al loro straordinario impatto sul mercato italiano: in questo caso i dati del Libro Blu 2020 dimostrano che i giocatori, in Italia, sono sempre più propensi all’utilizzo del gioco a distanza. Il valore della Raccolta che riguarda il gioco a distanza risulta infatti in netto aumento nel 2020 rispetto agli anni passati e supera del 20,28% le stime precedenti. La causa è da ricercarsi nell’esplosione della pandemia e il conseguente lockdown, ma un altro fattore che ha agevolato la migrazione verso il gioco virtuale sono le modifiche apportate di recente alla regolamentazione del settore degli apparecchi da intrattenimento: con la legge di bilancio 2019 è stato determinato un aumento del prelievo erariale e una riduzione della percentuale delle somme giocate destinata alle vincite. Questi cambiamenti hanno incentivato sempre di più la migrazione verso il gioco a distanza.

La spesa mensile sugli eSports

Ancora, dallo studio emerge che il comportamento di acquisto dei fan Esports, nella spesa media mensile come merchandising o pass per eventi, si aggira sui 40€ per gli esports fan, sino ai 64€ tra gli avid fan, secondo il report Nielsen. I prodotti più acquistati sono gli accessori da gaming (66% gli esports fan e 73% gli avid fan) e articoli di merchandising o abbigliamento legato a un gioco, a un team o a una lega esports (34% gli esports fan e 46% gli avid fan).

Insomma, un fenomeno letteralmente in esplosione. “La ricerca presentata oggi mostra come il settore eSports in Italia sia meritevole di essere preso in considerazione come ambito di possibile investimento sia da parte del privato che del pubblico per le sue potenzialità di crescita. Come associazione siamo pronti a lavorare a supporto delle imprese per portare il settore ai livelli di sviluppo di altri paesi europei più avanzati di noi collaborando con tutti gli interlocutori che siano interessati a dare un contributo”, queste le parole del presidente di IDEA, Marco Saletta.