L’industria del gioco avanza velocemente in Asia, si prevede un business da 50 miliardi

L’industria del gioco avanza velocemente in Asia, si prevede un business da 50 miliardi

17 Ag 2021

Secondo alcune indagini pare che l’industria moderna delle macchine da gioco sia iniziata proprio in Asia, lì dove al giorno d’oggi si è sviluppata gran parte di essa. Ma andiamo nei dettagli e scopriamo in quali zone spopolano maggiormente.

Giappone verso il mobile, oltre 3mila sale gioco nel paese

Infatti, gran parte dell’industria dei Fec, ovvero Family Entertainment Center, pare abbia avuto inizio proprio in Giappone. Una differenza risiede però nelle location: esse somigliano più a delle sale giochi che ai classici punti di riferimento in stile Fec dei grandi centri commerciali.

La loro strategia aziendale pare sia sempre più orientata al mercato mobile, complice anche la pandemia. Ciò ha portato alla riduzione dell’attività delle sale giochi. Nonostante ciò, sull’intero territorio nipponico sono più di 3mila le grandi sale gioco attive al momento e circa 10mila piccole location dotate di una cinquantina di giochi. Una contraddizione di fondo insita in Giappone è il fatto che benché il paese sia al vertice della tecnologia, tali sedi evitano il gioco senza contanti. Vi è infatti un uso tradizionale delle monete di 100 yen, si pensa, a causa dell’amore che i giocatori nutrono per il pachinko. Il gioco si trova in più di 15mila sedi dislocate in tutto il territorio, molto spesso anche in locali non esclusivamente adibiti al divertimento.

La Cina è l’officina dell’industria del gioco

La Cina è da sempre l’officina dell’industria del gioco e pertanto ha i numeri dalla sua parte. Il paese produce gran parte dei moderni dispositivi di intrattenimento, molti dei quali trovano corrispondenze nelle moderne slot machine online e nelle vlt, che poi vengono venduti alle aziende leader in tutto il mondo. Al sud del paese vi è anche la maggioranza dei locali di gioco, presenti in maniera così massiccia da rendere il loro numero non quantificabile.

200 sedi Fec multi-attrazione in India

Anche in India vi sono numerose sedi Fec, i cui clienti principali sono giocatori appartenenti alla ricca classe media indiana. In tutto il paese ci sono circa 200 sedi Fec multi-attrazione, dislocate principalmente nei centri commerciali. In aggiunta, ci sono anche un centinaio di piccole sale giochi.

Aeon Fantasy operatore leader in Asia

Probabilmente è Aeon Fantasy a guidare i principali operatori in Asia, che vanta oltre 800 sedi in tutto l’Estremo Oriente. Aeon Fantasy Group possiede all’effettivo 433 punti vendita in Giappone, 204 in Cina, 28 in Thailandia, 15 in Vietnam, 3 in Cambogia, 98 in Malesia, 51 nelle Filippine e 29 in Indonesia. Anche le sedi Timezone, gestite da Teeg, sono estremamente diversificate e comprendono molti paesi tra cui Australia, Nuova Zelanda, Singapore, India, Filippine, Vietnam, Indonesia.

Teeg, il Ceo: “Crescita nell’industria del divertimento al chiuso, Asia-Pacifico motore di sviluppo”

Il Ceo del gruppo Teeg, Sonaal Chopra, ha parlato in merito alle prospettive dell’industria nei prossimi anni, dichiarandosi ottimista: “Riteniamo che l’industria del divertimento al chiuso stia registrando un tasso di crescita annuale del 12%. L’industria è oggi un business da 20 miliardi di dollari e sarà vicino a 50 miliardi entro la fine di questo decennio. Il territorio che comprende Asia e Pacifico sarà il motore della crescita. Apriremo alcune sedi iconiche che ridefiniranno ulteriormente l’asticella. Siamo turbati dalla devastazione che abbiamo visto in India, territorio nel quale continuiamo ad investire. Apriremo infatti 12 nuove sedi, cosa che ci porterà a 56 sedi nel 2021. Allo stesso tempo abbiamo una linea diretta di alta qualità per nuove sedi in Vietnam”.

miran Logo

Natalia Chiaravalloti

Natalia Chiaravalloti: esperta nei processi formativi e copywriter specializzata nel settore dei giochi online. Collabora con diversi brand del gambling nella creazione di articoli e recensioni sui migliori operatori di gioco italiani e spagnoli. E anche co-founder di un’agenzia specializzata in digital marketing.

30
Apr

Virtual Games, anche su StarCasinò sbarca la nuova frontiera del betting...

Nel 2021 il settore dei virtual games rischia di essere uno dei più produttivi per le piattaforme di betting. Ma cosa sono esattamente i Virtual Games? Si tratta della versione int...

Scritto da: Vittorio Perrone
16
Mar

Viaggio nel mondo delle VLT, l’alter ego delle slot machine...

Fino a qualche anno fa le Vlt (video lottery terminal) non erano molto diffuse in Italia. In seguito alla regolamentazione del segmento del gioco online nel dicembre 2012 (che le h...

Scritto da: Gennaro Donnarumma
11
Dic

Usa, il settore del gambling è più grande dell'industria aerea...

Il settore dei giochi riveste un ruolo di primo piano per l’economia. Uno studio condotto dall’American Gaming Association, volto a studiare l’impatto del settore sull’economia deg...

Scritto da: Gennaro Donnarumma
12
Genn

Un anno di gambling al di fuori delle Alpi. I fatti più importanti del 2015...

Diamo uno sguardo all’anno appena trascorso e andiamo a vedere quali sono le vicende più interessanti che hanno caratterizzato il mercato del gambling europeo e asiatico. Da Londra...

Scritto da: Gennaro Donnarumma