Macao, stop ai 26 mesi consecutivi di entrate negative

21 Sett 2016

Le entrate del gioco d'azzardo nell'enclave cinese di Macao potrebbero stabilizzarsi dopo due anni di declino, secondo quanto rilevato dalla società finanziaria Fitch Rating, che però si esprime con cautela sulle dimensioni e il ritmo di una piena ripresa.

La società finanziaria di rating prevede che il 2016 si chiuderà con un calo del 5% dei ricavi dei casinò di Macao. Nei primi otto mesi dell’anno, fino ad agosto 2016, i ricavi dei casinò nella regione erano scesi del 9,1% in termini annuali.

Nel mese scorso si è registrato uno stop ai 26 mesi consecutivi di entrate negative nel settore dei casinò, con un lieve aumento dell’1,1%. Tuttavia, la società finanziaria Fitch, in linea con la maggior parte degli analisti, si dimostra reticente in merito ad una ripresa a “V”, vale a dire che dopo una forte contrazione, arriva una forte ripresa.

Il declino dell'industria del gioco a Macao ha avuto inizio nel mese di giugno del 2014, provocato da un "cocktail" di fattori che gli analisti hanno attribuito agli effetti della campagna anti corruzione da parte del governo di Pechino, la quale ha comportato l’allontanamento dalle sale da gioco dei giocatori VIP, (che rappresentano più della metà del reddito del settore), e il rallentamento economico della Cina, la seconda potenza economica del mondo.

Il mercato di massa sarà il motore principale di crescita del settore del gioco di Macao”, ha affermato Alex Bumazhny di Fitch, intervistato dal South China Morning Post. L'analista ritiene che i dati del mese scorso indicano che il mercato sta vivendo una fase di stabilità, e ha sottolineato che le recenti aperture del Wynn Palace e del The Parisian potranno contribuire ad aumentare le prestazioni del settore dei giochi nella seconda metà dell'anno.

Tuttavia, vede come poco probabile un completo recupero, stimando che l'industria del gioco di Macao impiegherà circa un decennio per arrivare ai livelli redditizi che aveva raggiunto prima della crisi. "Il mercato è ancora suscettibile delle condizioni macroeconomiche e regolamentari dell'interno della Cina", ha spiegato l'analista del Fitch.

I casinò di Macao hanno chiuso il 2015 con ricavi pari a 230,840 milioni di patacas, con un decremento del 34,3% rispetto al 2014. È stato il secondo anno consecutivo con fatturato in calo: nel 2014 ha registrato un meno 2,6%.

Il segretario dell'Economia e delle Finanze di Macao, Lionel Leong, ha dichiarato nel mese di giugno, che "il governo prevede che l'industria del gioco chiuderà il 2016 con ricavi pari a 200.000 miliardi di patacas, quantità che si tradurrebbe con una diminuzione del 13,35% rispetto allo scorso anno".

Trascinata dalle prestazioni del settore del gioco (la principale fonte di reddito), l'economia di Macao è in calo dal terzo trimestre del 2014, dove per la prima volta dal trasferimento dal Portogallo alla Cina nel 1999, il prodotto interno lordo si è ridotto dello 0,9%. Nel 2015, il PIL è diminuito del 20,3%.

Gennaro Donnarumma

Da molti anni mi occupo di tutto quanto ruota intorno al settore del gambling. Analizzo attentamente tutti le slot prima di recensirle, e cerco di scoprire tutti i segreti tecnologici di software house e operatori di gioco.

30
Apr

Virtual Games, anche su StarCasinò sbarca la nuova frontiera del betting...

Nel 2021 il settore dei virtual games rischia di essere uno dei più produttivi per le piattaforme di betting. Ma cosa sono esattamente i Virtual Games? Si tratta della versione int...

Scritto da: Vittorio Perrone
16
Mar

Viaggio nel mondo delle VLT, l’alter ego delle slot machine...

Fino a qualche anno fa le Vlt (video lottery terminal) non erano molto diffuse in Italia. In seguito alla regolamentazione del segmento del gioco online nel dicembre 2012 (che le h...

Scritto da: Gennaro Donnarumma
11
Dic

Usa, il settore del gambling è più grande dell'industria aerea...

Il settore dei giochi riveste un ruolo di primo piano per l’economia. Uno studio condotto dall’American Gaming Association, volto a studiare l’impatto del settore sull’economia deg...

Scritto da: Gennaro Donnarumma
12
Genn

Un anno di gambling al di fuori delle Alpi. I fatti più importanti del 2015...

Diamo uno sguardo all’anno appena trascorso e andiamo a vedere quali sono le vicende più interessanti che hanno caratterizzato il mercato del gambling europeo e asiatico. Da Londra...

Scritto da: Gennaro Donnarumma