Marketing sostenibile: l’ultima sfida del settore gambling è proteggere ancora di più l’utente

Marketing sostenibile: l’ultima sfida del settore gambling è proteggere ancora di più l’utente

12 Magg 2021

I luoghi di incontro sono cambiati, si sono trasferiti su un piano che è solo virtuale. Sono effetti e strascichi di un processo di digitalizzazione e virtualizzazione che è iniziato anni e anni fa.

Nel pieno della quarantena, però, s’è avuto un turning point decisivo. L’immobilismo forzato della vita ai tempi del covid-19 ha convertito tutto lo sforzo, produttivo, sociale e ludico su un piano virtuale. La vita, oggi, è online. Non lo dicono solo le vecchie generazioni, quelle che rimproverano figli e nipoti a suon di “sei sempre al cellulare!”. No, lo dicono i numeri. E anche la filiera del gambling si è adattata a questi cambiamenti.

La crescita dell’online è certificata da un trend ben preciso e che deriva ovviamente dalle scelte di chiusura effettuate dai governi nel contenimento dell’emergenza. A risentirne in positivo, il settore dell’e-commerce, cresciuto del 30% nel 2020 rispetto al 2019. È un marketing completamente nuovo, che ha investito anche il settore del gioco pubblico.

Con la chiusura forzata della attività su territorio, l’online ha invece registrato un boom di utenze (consulta gli ultimi dati relativi ai casinò online).

Cambia la geografia del gioco e anche il modo in cui viene offerto all’utente. Oggi serve un utente che possa giocare a portata di click, in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo. Vale per il gambling, ma in generale per il marketing: il consumatore chiede al negozio fisico di implementare i servizi completandoli con le esigenze digitali.

Per quanto riguarda il gioco, l’esperta Laura D'Angeli, founder di Management Advisors for Business, sostiene: “In Italia, una completa convergenza dell’esperienza di gioco verso modelli multicanale potrà accadere solo con una modifica della normativa e regolazione di riferimento”. Per aumentare la sostenibilità sociale del settore del gambling, c’è bisogno di creare un marketing che sia attento non solo alle esigenze dell’utente ma anche alla sua salute, una filosofia che sta crescendo nel settore dei casinò online sicuri in Italia.

La tutela dei soggetti vulnerabili rimane il perno fondamentale dello sviluppo del settore, sostiene l’esperta. Perché è effettivamente giusto creare un gioco che sia indubbiamente al passo coi tempi, che sfrutti l’online ed arrivi direttamente sugli smartphone, garantendo massima accessibilità. Ma è ancor più importante garantire la tutela psicofisica dell’utente e far sì che da quel messaggio non derivino dipendenze. Tutti gli operatori, di gioco in questo senso, si stanno muovendo per garantire che la sicurezza e la sostenibilità si muovano di pari passo con lo sviluppo delle ultime tecnologie.

Anche perché i prossimi anni saranno di crescita esponenziale. Dal 5G alla realtà virtuale sono tante le tecnologie che andranno ad implementare il settore del gioco pubblico. Una rivoluzione che non può esimere da un marketing responsabile. Si definisce tale un tipo di promozione che abbia come obiettivo primario il perseguimento del benessere del cliente. Si può raggiungere attraverso l’uso dei diversi tradizionali strumenti del marketing (prezzo, comunicazione, luogo, prodotto) e delle più moderne tecniche di nudging.

Secondo Richard Thale, premio Nobel, una pubblicità “gentile” può convincere il consumatore con successo senza portare con sé gli strascichi negativi di un modello coercitivo. Tra l’altro, il marketing responsabile servirebbe per aumentare la reputazione di un settore spesso bistrattato e trattato con ostracismo.

miran Logo

Natalia Chiaravalloti

Natalia Chiaravalloti: esperta nei processi formativi e copywriter specializzata nel settore dei giochi online. Collabora con diversi brand del gambling nella creazione di articoli e recensioni sui migliori operatori di gioco italiani e spagnoli. E anche co-founder di un’agenzia specializzata in digital marketing.

30
Apr

Virtual Games, anche su StarCasinò sbarca la nuova frontiera del betting...

Nel 2021 il settore dei virtual games rischia di essere uno dei più produttivi per le piattaforme di betting. Ma cosa sono esattamente i Virtual Games? Si tratta della versione int...

Scritto da: Vittorio Perrone
16
Mar

Viaggio nel mondo delle VLT, l’alter ego delle slot machine...

Fino a qualche anno fa le Vlt (video lottery terminal) non erano molto diffuse in Italia. In seguito alla regolamentazione del segmento del gioco online nel dicembre 2012 (che le h...

Scritto da: Gennaro Donnarumma
11
Dic

Usa, il settore del gambling è più grande dell'industria aerea...

Il settore dei giochi riveste un ruolo di primo piano per l’economia. Uno studio condotto dall’American Gaming Association, volto a studiare l’impatto del settore sull’economia deg...

Scritto da: Gennaro Donnarumma
12
Genn

Un anno di gambling al di fuori delle Alpi. I fatti più importanti del 2015...

Diamo uno sguardo all’anno appena trascorso e andiamo a vedere quali sono le vicende più interessanti che hanno caratterizzato il mercato del gambling europeo e asiatico. Da Londra...

Scritto da: Gennaro Donnarumma