Milleproroghe, anche il gioco al centro del dibattito: tutti gli emendamenti in discussione

Milleproroghe, anche il gioco al centro del dibattito: tutti gli emendamenti in discussione

17 Febbr 2020

Settimana politicamente intensissima, quella che comincerà oggi lunedì 17 febbraio: non solo l’incipit di una nuova tensione nella Maggioranza, ma anche il caso prescrizione e soprattutto Decreto Milleproroghe, che domani sarà discusso in Camera. L’emendamento, come è noto, è volto a risolvere disposizioni urgenti entro la fine dell'anno in corso, ad esempio posticipando l'entrata in vigore di disposizioni normative o prorogando l'efficacia di leggi in scadenza. Al centro degli emendamenti anche modifiche per il rafforzamento del controllo sul gioco e sulla raccolta da scommesse relative a eventi sportivi.

Che cosa prevede l'emendamento 42.021 - Carta prepagata gioco pubblico

Si parte, ovviamente, dall'emendamento 42.021, quello che cioè riguarda la digitalizzazione dei pagamenti nel gioco pubblico in rete fisica, presentato dall'Onorevole di Forza Italia Antonino Germanà, per porre l’attenzione sul pagamento di servizi di gioco con l’utilizzo di tessere prepagate per il rafforzamento del controllo sul gioco: l’obiettivo, chiaramente, è quello di ridurre l’utilizzo del denaro contante, grazie anche all'iscrizione dei concessionari nel registro unico. La carta prepagata, non valida come sistema di pagamento per i casinò online AAMS, avrebbe valore solo e soltanto per l’acquisto di giochi, commercializzati nei luoghi di vendita autorizzati dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Nell'emendamento si chiarisce che la carta prepagata è acquistabile dai giocatori presso i luoghi di vendita del concessionario, fino ad un importo non superiore a duecentocinquanta euro e contestualmente può essere dotata di funzioni di memorizzazione di tutte le giocate registrate dal totalizzatore nazionale, avente gli effetti giuridici proprio di una ricevuta di partecipazione e di ricarica per importi corrispondenti alle vincite conseguite.

Che cosa prevede l'emendamento 15.017

In materia di sport è stato presentato l’emendamento 15.017 da Claudio Mancini, e verte sulla raccolta di scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere, anche virtuali, effettuate in qualsiasi modo e su ogni mezzo, sia online, sia fisici. Contestualmente viene dato l’input alla costruzione di un fondo per il finanziamento di progetti finalizzati alla lotta alla ludopatia e al contrasto alla manipolazione delle competizioni sportive, progetti per la corretta informazione degli atleti sul tema della lotta alla ludopatia e del contrasto alla manipolazione delle competizioni sportive. Ma non solo, anche progetti per le pari opportunità e per la sicurezza e salute dei minori, progetti di digital transformation e per la ricerca e lo sviluppo di creatività e innovazioni nel settore dello sport.

Che cosa prevedono gli emendamenti 4.153 e 4018

Sulla lotteria degli scontrini invece verte l’emendamento 4.153, presentato dai deputati Schullian, Gebhard e Plangger. Difatti dal prossimo 1° gennaio i contribuenti che acquisteranno beni o servizi di importo superiori ai cento euro fuori dall'esercizio di attività di impresa, arte o professione, presso esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi potranno partecipare all'estrazione a sorte di premi attribuiti nel quadro di una lotteria nazionale. I contribuenti, per partecipare all'estrazione, al momento dell’acquisto, comunicano il proprio codice di lotteria. Nell'emendamento 4.018 infine riguarda la proroga dell’avvio della lotteria dei corrispettivi, con modifica dell’avvio, previsto per il 2021.

I lavori della giornata di domani riguarderanno anche, inoltre, la conversione in legge del decreto legislativo 30 dicembre 2019, n.62, quello che reca norme urgenti in materia di proroga di termini legislativi, di organizzazione delle pubbliche amministrazioni, nonché di innovazione tecnologica: nella discussione c’entra anche l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli in vista di un potenziamento tramite cui potrà utilizzare le risorse del proprio bilancio di esercizio, per un importo massimo di 6 milioni e 1,9 milioni di euro.

matteo Logo

Vittorio Perrone

Giornalista pubblicista poliedrico. Si occupa per Giochidislots della redazione di articoli, report e infografiche sul settore del gioco legale italiano e internazionale. Collabora attivamente anche con il quotidiano online sportivo SpazioNapoli e il magazine Sportcafe24.com

30
Apr

Virtual Games, anche su StarCasinò sbarca la nuova frontiera del betting...

Nel 2021 il settore dei virtual games rischia di essere uno dei più produttivi per le piattaforme di betting. Ma cosa sono esattamente i Virtual Games? Si tratta della versione int...

Scritto da: Vittorio Perrone
16
Mar

Viaggio nel mondo delle VLT, l’alter ego delle slot machine...

Fino a qualche anno fa le Vlt (video lottery terminal) non erano molto diffuse in Italia. In seguito alla regolamentazione del segmento del gioco online nel dicembre 2012 (che le h...

Scritto da: Gennaro Donnarumma
11
Dic

Usa, il settore del gambling è più grande dell'industria aerea...

Il settore dei giochi riveste un ruolo di primo piano per l’economia. Uno studio condotto dall’American Gaming Association, volto a studiare l’impatto del settore sull’economia deg...

Scritto da: Gennaro Donnarumma
12
Genn

Un anno di gambling al di fuori delle Alpi. I fatti più importanti del 2015...

Diamo uno sguardo all’anno appena trascorso e andiamo a vedere quali sono le vicende più interessanti che hanno caratterizzato il mercato del gambling europeo e asiatico. Da Londra...

Scritto da: Gennaro Donnarumma