Quel legame sottile tra videogiochi e slot machine

data di creazione: dic 13
Scritto da Luigi Fontana

Il settore dei videogiochi è in costante aumento anche grazie al lockdown: i numeri svelano la crescita di un settore che sta conquistando sempre più gli italiani.

Quello dei videogiochi è un settore in continua crescita. Da quando gli eSports sono stati considerati alla stregua di sport veri e propri, questa industria ha subito un'impennata. Un espansione già evidenziata da un nostro report pubblicato qualche mese fa.

Boom di vendite

In Italia questo settore ha fatto registrare lo scorso anno un giro d'affari di quasi 1,78 miliardi di euro, segnando un aumento dell'1,7%. Nell'ultimo anno le persone che hanno giocato ai videogiochi in Italia sono stati 17 milioni, ovvero il 39% di tutta popolazione italiana di età compresa tra i 6 e i 64 anni. Quello del gamer è diventata ormai una vera e propria professione.

Nel 2019, la vendita dei videogiochi online ha registrato un aumento del 13,5% e un fatturato che raggiunge 1,127 miliardi di euro. La fascia dove si gioca di più è quella che va dagli 11 ai 24 anni.

Nel 2020 questi dati sono destinati ad aumentare. La pandemia infatti ha spinto le persone a casa a cercare nei videogames uno sfogo e aumentato le attività ludiche.

Anche Amazon ha fiutato l'affare. L'azienda di Bezos, dopo essere entrata nello streaming con una divisione dedicata, Amazon Games, ha annunciato l'uscita del suo gioco online New World che rischia di rivoluzionare questo settore.

Secondo gli esperti le vendite di videogiochi sono destinate ad aumentare anche in questo anno. Si guarda con particolare interesse alla Digital Bros, attiva sia come sviluppatore che come publisher, che dovrebbe avere un aumento delle vendite del 10% e il cui titolo dovrebbe aumentare del 260%.

I capostipiti dei videogames attuali


I videogiochi attuali hanno un livello di perfezione grafica e realismo da essere ormai delle vere e proprie icone. Alcuni di questi sono diventati anche delle slot machine online. Chi ha iniziato a giocare negli anni ottanta, sa, però, che lo sviluppo dei videogames è passato per tappe.

Il primo grande boom in questo settore lo si è avuto nel 1985 quando la Nintendo ha lanciato Super Mario Bros gioco che ha venduto oltre 40 milioni di copie. Il gameplay di Super Mario Bros è stato imitato da numerosi videogiochi platform successivi ed è diventato anche un passatempo per gli amanti delle slot machine nei bar degli anni ’90 e oggi sulle piattaforme online.

Il secondo grande successo nel campo dei videogiochi è quello di Pacman, Tale videogame fu lanciato nel 1980 dalla Namco nel formato arcade da sala mentre In occidente fu pubblicato in licenza dalla Midway Games. Anche in questo caso il successo del videogame è andato oltre il tempo e ancora oggi risulta uno dei videogiochi più giocati anche nella sua versione per casinò online (Pac-Man Wild Edition).

Tomb Raiders è stato invece il videogioco che ha lanciato la serialità dei videogames. Le avventure di Lara Croft hanno conquistato grandi e piccoli e l'immagine dell'archeologa è stata trasposta anche in film. Il primo capitolo della saga è stato lanciato nel 1996 da Eidos diventando una pietra miliare del genere avventura dinamica in terza persona e in tre dimensioni. Ad oggi sono dodici i titoli che vedono protagonista Lara Croft. Anche in questo caso il successo è destinato a non fermarsi visto che ci sono altri progetti in cantiere. Come per gli altri casi, le avventure di Lara Croft sono state trasportate anche su slot, amplificandone la popolarità in Tomb Rider di Microgaming.

Il caso Book of Ra


Se è vero che molti videogames sono diventate delle vere e proprie icone, arrivando a trasformarsi in slot, c'è anche chi in questo settore ha fatto la storia. E' il caso di Book of Ra Deluxe, la famosa slot ambientata nell'antico Egitto e lanciata nel lontano 2004. In sedici anni questo gioco lanciato di Novomatic ha conquistato fette molto ampie di pubblico, dando vita ad un ero e proprio filone (Book or Ra 6, Book of Ra 10, Book of Ra Magic). Il grande boom del settore si deve infatti a questo titolo che negli anni ha avuto molti imitatori.

Ad oggi il legame tra videogames e slot è molto sottile anche perché molte software house stringono accordi con case produttrici di videogames per poter usufruire dei loro titoli. Questa commistione di generi ha aperto di fatto la strada ad un nuovo modello di giochi che è destinato nel tempo ad avere sempre più successo.