Riordino e supporto al gioco legale: il piano 2021-2023 dell'Agenzia Dogane e Monopoli

Riordino e supporto al gioco legale: il piano 2021-2023 dell'Agenzia Dogane e Monopoli

9 Luglio 2021

L'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha ottenuto, per il triennio 2021-2023, l'approvazione per elaborare il contrasto all'illegalità e la regolamentazione del gioco lecito tra i capisaldi del Piano della performance, che ora dovrà essere inviata al Ministero dell'Economia. Il piano prevede di esplorare i temi del gioco d'azzardo, con un occhio anche agli interventi effettuati in passato dall'Agenzia, con l’intento di delineare nel miglior modo possibile la sua mission.

Qual è la mission dell'agenzia delle Dogane e dei Monopoli?

L'obiettivo dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, così come definito nello Statuto, può essere declinata in quattro linee di azione. In particolare:

  • Favorire la crescita economica dell’Italia, facilitando la circolazione delle merci negli scambi internazionali;
  • Contribuire alla fiscalità interna e alla tutela degli interessi finanziari del Paese e dell’Unione Europea, provvedendo alla riscossione di tributi specifici e alla lotta all’evasione e alle frodi, anche attraverso l’esercizio di poteri di polizia tributaria e giudiziaria;
  • Esercitare il ruolo di presidio dello Stato nei settori dei giochi e dei tabacchi, tutelando il cittadino attraverso il contrasto agli illeciti, garantendo gli interessi dell’Erario attraverso la riscossione dei tributi, gestendo il mercato attraverso concessioni e atti regolamentari;
  • Concorrere alla sicurezza e alla salute dei cittadini, controllando le merci in ingresso nell’Unione Europea e contrastando fenomeni criminali come contrabbando, contraffazione, riciclaggio e traffico illecito di armi, droga, rifiuti, prodotti contraffatti, alimenti o farmaci non rispondenti alla normativa sanitaria vigente.

Gli effetti della Pandemia Covid-19 sul gioco e l'erario

Altro fattore importante sottolineato dall'Agenzia è la ricostruzione del contesto del quadro socio-economico con particolare riferimento all'emergenza causata dalla pandemia da Covid-19. Per quel che riguarda il mondo del gioco legale, - che include anche i casinò online sicuri e le slot online con soldi veri -, i periodi di lockdown e le restrizioni adottate per fare fronte alla seconda ondata della pandemia hanno prodotto per le casse dell'Erario una perdita superiore ai 4 miliardi di euro. Se si prende in considerazione la chiusura dei punti gioco per quasi 6 mesi nel corso del 2020, la stima dei ricavi fiscali per lo Stato (complessivo per i due canali fisico ed online) a fine 2020 potrebbe raggiungere i 7 miliardi di euro, pari a oltre 4,5 miliardi di euro in meno rispetto al 2019. L'80% circa del calo degli introiti è imputabile alla perdita di gettito registrata dal canale retail (sale gioco, agenzie di scommesse e Bingo) a cause delle chiusure imposte nell'anno ma anche perché una parte dei giocatori si sono spostati sul gioco illegale.

Le chiusure e le misure di restrizioni ancora in atto lasciano presagire il rischio di una ulteriore erosione del mercato legale in favore di quello d'azzardo e, di fatto, illegale. I rischi di chiusura delle attività economiche riguardano principalmente piccole imprese, come quelle di stampo familiare di gestione di un'agenzia di scommesse o esercizi pubblici.

Le strategie dell'Adm per il contrasto al gioco illegale

Come detto l'Adm (Agenzia Dogane e Monopoli) ha ricevuto l'approvazione per il contrasto al gioco illegale per i prossimi tre anni. Tra gli obiettivi prefissati ci sono:

  • Fornire il supporto tecnico necessario al Governo per la regolamentazione del settore dei giochi;
  • Sviluppare il sistema di monitoraggio dell'offerta di gioco legale, il Registro Unico degli operatori del gioco pubblico e l'integrazione con i sistemi delle altre Autorità coinvolte, al fine di verificare l'andamento dei volumi di gioco e la relativa distribuzione sul territorio nazionale, con particolare attenzione alle aree più soggette al rischio di concentrazione di giocatori affetti dal disturbo da gioco d’azzardo;
  • Rafforzare l'attività di contrasto e repressione del gioco illegale;
  • Rafforzare l’attività di controllo sul divieto di gioco ai minori;
  • Promuovere attività di studio e analisi per la formulazione di proposte normative e contribuire alla realizzazione di una riforma complessiva del gioco pubblico, in modo da assicurare l'eliminazione dei rischi connessi al disturbo da gioco d'azzardo, contrastare il gioco illegale e le frodi a danno dell’Erario.

Relativamente al comparto dei giochi l'impegno di Adm è costantemente volto a mettere in atto iniziative utili per elevare la qualità dell'offerta, soprattutto sotto il profilo della tutela dei soggetti vulnerabili e per combattere il gioco illegale. Per tale finalità, particolare attenzione è riservata al costante adeguamento e sviluppo tecnologico dei sistemi di sicurezza e monitoraggio e al rafforzamento delle attività di controllo, soprattutto per prevenire e reprimere il gioco minorile.

Novità anche per la Lotteria degli scontrini

L'Agenzia Dogane e Monopoli ha predisposto la creazione di apposito sito web (www.lotteriadegliscontrini.gov.it) sul quale, dal 1° dicembre 2020 è possibile generare il codice lotteria che consente di partecipare alla Lotteria degli scontrini attraverso l'esibizione all'esercente al momento dell'acquisto. L'obiettivo è favorire lo sviluppo di un sistema più digitale, veloce, semplice e trasparente, nonché disincentivare l'evasione fiscale.

La nuova lotteria è collegata esclusivamente ad acquisti effettuati attraverso strumenti di pagamento elettronici e tracciabili (zero contanti). In tale contesto, ad Adm, quale Autorità deputata al presidio e al governo del settore giochi, è stata affidata, non solo la gestione delle attività estrazionali e premiali collegate al nuovo sistema di gioco, ma anche l'entità e il numero dei premi messi a disposizione, nonché ogni altra disposizione necessaria per l'avvio e per l'attuazione della lotteria. La lotteria è divenuta operativa dal 1° febbraio 2021.

miran Logo

Natalia Chiaravalloti

Natalia Chiaravalloti: esperta nei processi formativi e copywriter specializzata nel settore dei giochi online. Collabora con diversi brand del gambling nella creazione di articoli e recensioni sui migliori operatori di gioco italiani e spagnoli. E anche co-founder di un’agenzia specializzata in digital marketing.

30
Apr

Virtual Games, anche su StarCasinò sbarca la nuova frontiera del betting...

Nel 2021 il settore dei virtual games rischia di essere uno dei più produttivi per le piattaforme di betting. Ma cosa sono esattamente i Virtual Games? Si tratta della versione int...

Scritto da: Vittorio Perrone
16
Mar

Viaggio nel mondo delle VLT, l’alter ego delle slot machine...

Fino a qualche anno fa le Vlt (video lottery terminal) non erano molto diffuse in Italia. In seguito alla regolamentazione del segmento del gioco online nel dicembre 2012 (che le h...

Scritto da: Gennaro Donnarumma
11
Dic

Usa, il settore del gambling è più grande dell'industria aerea...

Il settore dei giochi riveste un ruolo di primo piano per l’economia. Uno studio condotto dall’American Gaming Association, volto a studiare l’impatto del settore sull’economia deg...

Scritto da: Gennaro Donnarumma
12
Genn

Un anno di gambling al di fuori delle Alpi. I fatti più importanti del 2015...

Diamo uno sguardo all’anno appena trascorso e andiamo a vedere quali sono le vicende più interessanti che hanno caratterizzato il mercato del gambling europeo e asiatico. Da Londra...

Scritto da: Gennaro Donnarumma