Autorizzate 263.000 slot in Italia, Campania regione leader per gli apparecchi a vincita

ago 04

In Italia risultano essere state autorizzate oltre 263.000 slot, tra apparecchi della titpologia AWP e Vlt. Le apparecchiature sono installate in oltre 62.000 esercizi pubblici.

Dal “Libro Blu 2018”, - clicca qui per consultare i dati relativi al settore online -, in Italia risultano essere attualmente autorizzate oltre 263.000 slot, tra apparecchi della tipologia AWP e VLT. Le apparecchiature installate sono presenti in oltre 62.000 esercizi pubblici. Sono tutti dati, questi, resi noti dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, nell'annuale rapporto sullo stato dell’arte, raccolta, spesa, vincite, entrate erariali, del mercato del gioco d’azzardo legale in Italia.

Il 62,6% delle entrate da gioco, ovverosia oltre 6 miliardi di euro, oggi come oggi arriva da slot machine e videolottery, nonostante nell'ultimo anno si sia concluso il taglio del 35% degli apparecchi in tutto il Paese. Il tutto per un decreto dell'ADM seguito all'accordo tra Stato e Regioni sul riordino delle slot. Tra le Regioni, quella a maggior numero di apparecchi a vincita, è la Campania: sul territorio campano ci sono 27.127 AWP e 4.979 VLT, distribuiti su 6.099 esercizi pubblici e 4.979 sale giochi.

Nel novero delle Regioni, per quel che riguarda la distribuzione territoriale della rete di vendita per il settore apparecchi da intrattenimento, spicca la Lombardia, con oltre 10.000 esercizi con newslot, con oltre 44.120 apparecchi, 746 sale totali con 10.353 VLT per un numero di 7141 apparecchi del Comma 7. L’Emilia Romagna, da parte sua, presenta 5.239 esercizi con newslot, 20.849 newslot, distribuite in 389 sale per un totale di 5.343 VLT. Puglia e Basilicata, assieme al Molise, partono invece da un totale di 5.315 esercizi con newslot, 21.994 newslot totali. Piemonte e Val d’Aosta, invece, registrano numeri bassi, nel primo caso, almeno, per l’approvazione della famosa legge regionale fortemente restrittiva per il mondo dei giochi: nel caso delle due regioni si registrano i numeri tra i più bassi d’Italia: 1866 esercizi con newslot, 13.451 slot, 422 sale con VLT con all’interno 4.531 apparecchi.