Casinò online: il trend è positivo anche nel mese di novembre 2023

Ultimo Aggiornamento 15 dic 2023
Casinò online: il trend è positivo anche nel mese di novembre 2023

Il gioco d'azzardo online nel 2023 conferma il trend positivo anche nel mese di novembre. Stando ai dati pubblicati da Jamma.tv, la raccolta di gioco è stata pari a 7.360,7 milioni di euro, in crescita rispetto ai 6.555,3 milioni dello stesso periodo dello scorso anno, ma anche in aumento del 7,9% rispetto al ottobre di quest'anno.

Anche l'YTD Market Performance (ovvero il rendimento di titoli calcolato dal primo gennaio dell'anno in corso) fa segnare un trend positivo: 67.545 milioni contro i 59.405,2 milioni dell'ottobre 2022, con un aumento dunque del 13,7%.

L'unico dato in negativo rispetto ad un anno fa è quello relativo alla spesa. In questo caso, infatti, vi è un -11%: 319,2 milioni nel 2023 contro 358,7 milioni del 2022. Lo stesso segno negativo (-10,3%) si ottiene se si confronta la spesa dell'ottobre di quest'anno con quella di settembre 2022, quando si assestò a 356,1 milioni. Curiosamente, invece, il confronto tra settembre 2022 e il settembre di quest'anno indica pressoché la stessa spesa (356,1 milioni contro 356,3 milioni).

In generale, nell'arco del periodo tra ottobre 2022 e ottobre 2023, la spesa ha fatto segnare un trend positivo solo in sei occasioni rispetto al mese precedente. Ė accaduto a gennaio (+27,1% rispetto al dicembre 2022), marzo (+10,8% rispetto a febbraio), aprile (+0,2 rispetto a marzo), luglio (+2,5% rispetto a giugno), agosto (+ 10,3 rispetto a luglio) e settembre (+2,2 rispetto ad agosto). I periodi più negativi sono stati invece stati quelli di febbraio e giugno, quando la spesa segno rispettivamente -19,7% e -15,7% rispetto ai mesi precedenti.

Crollano le scommesse sportive online

Dividendo il gioco online per sezioni, possiamo scovare altri dati interessanti. Per quel che riguarda il settore delle scommesse sportive, c'è un aspetto sorprendente riguardante la spesa, ovvero il -56,6% di ottobre 2023 (57,3 milioni) rispetto allo stesso periodo del 2022 (132,1 milioni). Il crollo è ancora più clamoroso se si confronta con quello di settembre di quest'anno. Mettendo questi due mesi a confronto si scopre un -48%, dato che a settembre la spesa è stata di 110,2 milioni.

Alla discesa del betting fa da contraltare la crescita esponenziale dei casinò online. Infatti, a ottobre si registra un +16,9% rispetto ad un anno prima (210,5 milioni contro 180 milioni) e un segno positivo del 6,9% rispetto al mese precedente quando la spesa si è assestata sui 196,9 milioni.

Sostanzialmente identiche, invece, le perfomances relative al poker. Infatti a ottobre la crescita è stata del 4,2% rispetto all'anno precedente (14,7 milioni contro 14,1 milioni) e di 5,1% rispetto al settembre 2023 (14 milioni).

Le quote di mercato di novembre per i tre comparti

Per quel che riguarda le quote di mercato dei tre comparti, c'è da segnalare la leadership di Lottomatica per le sezioni betting e casinò. Il colosso italiano, infatti, fa registrare una quota di mercati, rispettivamente del 24,7% e del 21,4%.

Passando agli altri operatori, per il betting dietro Lottomatica troviamo Bet365 con il 15% di quota di mercato, seguito a breve distanza da Snai (14,8%), Sisal (13,7%) e Planetwin (12,8%).

Diverso il discorso per i casinò online, dove il distacco tra Lottomatica e gli altri competitors è ancora più ampio dato che Sisal (9,1%), Snai (8,2%) e la coppia composta Planetwin e Pokerstars (6,6%) non riescono a insidiare la leadership del colosso italiano.

Lottomatica si piazza invece al secondo posto per quel che riguarda il poker, con un 16%. In questo caso leader indiscusso del mercato risulta Pokerstars che ne detiene il 39,6%. Dietro i primi due troviamo Sisal (8,4%), E-Play24 (8,3%) e Snai (7,5%). In pratica i quattro operatori dietro Pokerstars tutti insieme detengono la stessa quota di mercato dell'azienda fiondata da Isai Scheinberg.

L'analisi specifica dei dati di novembre dei casinò online

Se si analizzano i soli dati relativi ai casinò games relativi al mese di novembre 2023, possiamo notare altri dati interessanti. Questo comparto ha infatti chiuso il mese con una crescita del 19,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La spesa di novembre è stata pari a 210,2 milioni di euro, contro i 176,1 milioni di novembre 2022.

Altra curiosità riguarda le quote di mercato dei vari operatori. A novembre, infatti, Lottomatica ha perso uno 0,1% rispetto a ottobre, assestandosi al 21,3%. Tuttavia la stessa percentuale è in crescita del 19,2% se lo si confronta con il novembre 2022. Sisal (9,2%) si conferma al secondo posto con un + 0,1% rispetto a ottobre, mentre al terzo posto troviamo 888 con l'8,1% (+2,4% rispetto a ottobre). L'azienda inglese supera in un colpo solo Snai che scende al 7,69% e la coppia composta da Pokerstars e Planetwin che passa, rispettivamente, al 6,79% e al 6,18%.

Silvia Urso

Ruolo: Head of Content
Esperienza: 5+ anni
Specializzazione: Recensioni giochi, casinò e news

Gambling analyst con oltre 5 anni di esperienza nel settore del gioco legale italiano. Si occupa della coordinazione della redazione di Giochi di Slots, oltre a collaborare con numerosi quotidiani online.